fbpx
Miami Vice

Miami Vice, serie cult ed iconica della città

Condividi:

Oggi Miami Vice è considerata una delle serie poliziesche più iconiche di sempre.
Negli anni ha ispirato parodie, canzoni e persino uno dei videogiochi più venduti di sempre, GTA Vice City.
Chi pensa a Miami non può’ non pensare a Don Johnson che sfreccia tre le strade di Miami con la sua Ferrari e con i suoi abiti anni ’80.

Noi andando a Everglades (leggi questo articolo per sapere cosa fare fuori Miami) abbiamo visto le strade tipiche del telefilm ed il porto dove Don Johnson aveva la sua bellissima barca.

Una nuova Miami

Dobbiamo sicuramente ringraziare un famoso designer newyorchese Leonard Horowitz che negli anni ’70 decise di trasferirsi a Miami. Egli intatti fondò la Miami Design Preservation League con lo scopo di rinnovare il quartiere di South Beach e ai suoi splendidi edifici Art Déco, minacciati dal tempo e dal degrado. Grazie a questa geniale idea, South Beach divenne in breve tempo il set perfetto per servizi fotografici, film e serie tv.

Miami Vice, come nacque la serie televisiva CULT 

La serie prodotta da Michael Mann fu un vero e proprio fenomeno e rese leggendarie le gesta di due poliziotti del Miami-Dade Police Department, Sonny Crockett (Don Johnson) e Rico Tubbs (Philip Michael Thomas). Tutto era ambientato in uno stile opulento e moderno allo stesso tempo, tra giacche di Armani e Ferrari Testarossa.
Miami migliorò notevolmente la propria immagine e nonostante il crimine, diventando agli occhi del mondo un luogo romantico e affascinante, il cui lato pericoloso risultava ancora più seducente ed esotico.

Il 21 maggio 1989 andò in onda su NBC “Freefall”, l’ultimo episodio di Miami Vice. Durò due ore e chiuse cinque stagioni che non cambiarono tanto la tv quanto l’estetica degli anni Ottanta, lasciando l’immaginario per sempre legato ai colori e allo stile della serie.

Miami Vice, poliziotti alla MTV

La trama di Miami Vice era piuttosto  lineare. La serie infatti raccontava le indagini e le pericolose operazioni di Sonny Crockett e Rico Tubbs, i due detective protagonisti. Si dice che l’idea per la serie venne al capo di NBC Brandon Tartikoff, che a volle creare dei “poliziotti alla MTV”. Erano gli anni dei videoclip musicali e in cui un nuovo tipo di cultura giovanile aveva soppiantato quella degli anni Settanta, reggendosi su valori molto diversi.

Yerkovich decide di ambientare la serie a Miami che in quegli anni era soggetta all’immigrazione di massa da Cuba ed al traffico di droga. Quello che aveva in mente era una specie di «Casablanca moderno», raccontò.

Yerkovich si rivolse a Michael Mann, già sceneggiatore di Starsky e Hutch. Mann diventò produttore esecutivo della serie, e tuttora è considerato il principale artefice del suo successo. Fu infatti lui a perfezionare l’estetica attorno alla quale si costruì l’identità di Miami Vice.

La colonna sonora

Sempre per il discorso di provare a fare una serie poliziesca come l’avrebbe fatta MTV, i produttori della serie decisero da subito di investire sulla colonna sonora. Chiamarono Jan Hammer, tastierista ceco che compose le musiche originali. Erano un importante richiamo alle tendenze musicali del momento ed indubbiamente parteciparono al successo della serie.

Tuttavia le musiche che più hanno reso davvero iconica Miami Vice non furono quelle originali.

Sicuramente con la nostra mente colleghiamo le scene più famose della serie con celebri canzoni di quegli anni. Tutti ricorderemo infatti “In the Air Tonight” di Phil Collins.

Simbolo degli anni Ottanta statunitensi

I completi firmati Armani o Versace, bianchi o di colori accesi, indossati sopra delle semplici magliette a bordo di Ferrari o di un motoscafo. Sono tutte immagini che vengono regolarmente utilizzate per identificare un intero decennio.

L’audio in stereo, le canzoni che passavano alla radio in quel momento, i colori accesi, le immagini di una città moderna e multietnica, la presenza di un protagonista afroamericano: tutti elementi che fecero di Miami Vice una serie diversa come spiegato Noel Murray.

Miami è stata il set di numerosi film, non solo Miami Vice

Miami ha fatto da sfondo a un innumerevole elenco di film e programmi televisivi, da “Scarface” e “2 Fast 2 Furious” a “Dexter” e “Miami Vice”. Visita le location delle riprese e impara fatti e storie divertenti sugli addetti ai lavori film e spettacoli partecipando a qualche escursione speciale.

CONTATTACI

Se desideri, puoi anche contattarci direttamente su whatsapp, cliccando sull’icona che trovi in questa pagina.

Sai dove dormine a Miami? ecco l’articolo che fa per te
Sai come MUOVERTI a Miami? Leggi questo articolo

Se desideri puoi unirti al nostro canale telegram PAZZI DI USA dove periodicamente scrivo curiosità, offerte o soluzioni interessanti per rendere indimenticabile la vostra vacanza.



Booking.com

Condividi:
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.