fbpx
matera

Matera: andiamo a visitare la Casa Grotta

Condividi:

Ti piacerebbe visitare Matera?
E’ indubbiamente una città curiosa e fuori dal comune e vale davvero la pena scoprirla accuratamente.

Durante un viaggio a Matera, vi consiglio caldamente di visitare una casa grotta.
Perché è così interessante?
Qual è la storia di  queste costruzioni così particolari?
Cosa ti attenderà al tuo arrivo qui?

Andiamo a scoprirlo assieme in questo articolo..

Entriamo assieme in questa antica quotidianità per poter comprendere davvero il vero senso della città.
E’ curioso sapere che non stiamo parlando di abitazioni risalenti a secoli fa. Infatti le famiglie vivevano in questi luoghi, direttamente scavati nel Sasso Caveoso, ancora negli anni 50.

matera

Matera, la storia delle case grotte

Siamo in una delle città più antiche al mondo che, sin dai tempi del Neolitico, si è sviluppata non solo in superficie ma anche al suo interno.
L’uso di ripararsi e di vivere all’interno delle grotte è sempre stato parte della realtà stessa di questa città.

Tuttavia, un certo nuovo benessere e un ruolo da capoluogo di regione fino al 1806, hanno dato slancio per la costruzione cosiddetta “fuori terra“.
Sono stati gli anni più fruttuosi per la città che, a quel punto, ha utilizzato le grotte soltanto come pertinenze di abitazioni (per depositare oggetti) o come stalle per gli animali.

Nel momento in cui Matera ha però perso il suo ruolo istituzionale, ha iniziato a conoscere una lunga fase di difficoltà. La crisi agricola ha infine peggiorato moltissimo le condizioni delle fasce più deboli della popolazione, portando quindi sempre più persone a dover tornare ad abitare all’interno delle grotte.

Una situazione emersa nei primi anni ’50, quando Matera fu tristemente detta “vergogna d’Italia”: la scoperta di famiglie molto numerose all’interno grotte colpì l’opinione pubblica.
Tanto più perché si viveva insieme agli animali: galline, mucche e cavalli condividevano l’esiguo spazio della grotta con l’intera famiglia.

Era il 1952 quando una legge speciale varata da Alcide De Gasperi consentì a più di 15 mila persona di poter aver diritto ad una vera casa all’interno delle abitazioni moderne. Moltissime case grotte sono state murate, per evitare ulteriori ingressi abusivi, anche perché fu lo Stato a diventare proprietario di questo complesso di costruzioni scavate nella nuda terra.

Come si presenta la Casa Grotta

Avviciniamoci ai nostri giorni: era la fine degli anni 70 quando, tra le tante case, si decise di aprirne una, apparentemente più caratteristica delle altre, almeno all’esterno.
La grande sorpresa si è palesata agli occhi dei presenti: all’interno era tutto completamente intatto.
Oggi, quindi, chi visita la casa grotta di Matera può ammirare gli arredi e le suppellettili originali.
L’unico elemento più recente è rappresentato dall’arco d’ingresso della Casa Grotta; il resto della struttura è così come da prospetto risalente al 1700.

All’interno c’è il tipico antico focale, per cucinare e scaldarsi.
Un tavolo e un unico piatto dal quale mangiavano tutti.
Troneggia il letto, costituito da assi di legno, due cavalletti di ferro e stoffa imbottita da foglie di granturco: questo era il materasso.
Sul comò foto originali dell’epoca, una vecchissima sveglia e qualche oggetto.
A colpire ancor di più, però, è la presenza della mangiatoia vicina al letto più un angolo in fondo alla stanza: era la stalla, con annesso fieno e letamaio.
Sulle pareti, pochi arnesi da lavoro: una vita davvero poverissima che oggi colpisce e lascia quasi sbigotitti.
Possibile che si sia abitato qui e così, fino agli anni ’50?!
Nella sua semplicità, la Casa Grotta racconta secoli di storia di un’umanità riservata, timida.
Ringraziamo i gestori della Casa Grotta per averci concesso l’utilizzo di questa foto qui in alto, di loro proprietà.

La casa grotta è un museo riconosciuto e patrocinato dal Comune di Matera.
L’intero complesso dei Sassi è Patrimonio dell’umanità UNESCO dal 1993.

Vivi un’esperienza di vera conoscenza di Matera.
Lasciati accompagnare attraverso millenni di storia, consigliandoti itinerari e percorsi di reale valore storico: impagabile!

matera

CONTATTACI

Contattaci per costruire la tua vacanza indimenticabile.
Se desideri, puoi anche contattarci direttamente su whatsapp, cliccando sull’icona che trovi in questa pagina.

Vuoi scoprire le più belle spiagge della Basilicata? Leggi questo articolo

Vuoi conoscere le spiagge più belle delle isole Eolie? Clicca qui

Vuoi scoprire l’Isola di Ischia? Leggi questo articolo

Unisciti al nostro canale telegram PAZZI DI MARE dove periodicamente scrivo curiosità, offerte o soluzioni interessanti per rendere indimenticabile la vostra vacanza.

 

 

 

Condividi:
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.